In Liguria oggi si festeggia.
Il Consiglio Regionale della nostra piccola-grande regione italiana ha compiuto un atto importantissimo, che getta le basi per azioni significative dei mesi a venire.
Il 14 novembre 2017 l’Ordine del Giorno depositato a settembre congiuntamente da maggioranza e opposizione tramite i consiglieri Muzio, Pastorino, Piana, Vaccarezza e Battistini, ha incassato votazione favorevole ed è perciò stato approvato.
Con il voto a favore delle forze di maggioranza e opposizione, escluso il voto contrario del PD e l’astensione di NCD, la Regione Liguria emana un provvedimento unico nel nostro paese, che affronta la Legge 119/2017 sull’obbligo vaccinale con un atteggiamento critico e di cautela, nel rispetto del bambino e della sua integrità, nonché dei diritti fondamentali alla salute e all’istruzione.
Le parole del Consigliere Muzio (FI), primo firmatario dell’OdG, nel suo intervento di presentazione al CR (video allegato) sono molto chiare e sentite.
Oggi le famiglie di libera scelta liguri sono “entrate” nel Consiglio Regionale e con loro anche quei bambini che hanno subito danni gravi in conseguenza dell’inoculo indiscriminato di vaccini senza le dovute cautele.
Si è parlato di “libertà individuali non negoziabili nè comprimibili”, ci si è riferiti al “gregge” come ad “una massa indefinita” che non tiene conto dell’individuo e delle sue debolezze: “i bambini sono deboli e vanno protetti” e dispensati dalla vaccinazione se non ve ne sono le condizioni di sicurezza, che sarebbero imposte dalla legge 210 del ’92, “che è rimasta lettera morta”. Non è ammissibile alcune imposizione e vi sono tutti i presupposti per i quali la CC dichiari l’illegittimità della legge. Questi i punti essenziali dell’intervento introduttivo alla discussione.
Siamo molto fieri di aver ascoltato queste parole fra le mura del Consiglio Regionale.
E siamo fieri che un simile provvedimento sia stato preso.
Esso prevede che tutti i bambini terminino l’anno scolastico regolarmente: nessuna espulsione.
Inoltre “la regione Liguria si impegna ad assumere tutte le iniziative opportune, a livello istituzionale e politico, affinché possano essere superate le ulteriori criticità della legge 119/2017 nelle parti riguardanti le misure coercitive e le relative sanzioni, anche al fine di garantire a tutti i bambini e alle loro famiglie la possibilità di esercitare a pieno il diritto all’istruzione”.
Perciò oggi festeggiamo e poniamo uno sguardo al futuro che pare un po’ più sereno.
E adoperiamoci immediatamente per dare forza e sostegno a questa via. Oggi spendiamo un poco del nostro tempo per inviare ai consiglieri regionali che si sono espressi favorevolmente su tale provvedimento le nostre parole di ringraziamento e sostegno.
Oggi abbiamo portato a casa un risultato molto importante, ma dobbiamo fare in modo di metterlo a frutto. In primis dando un segnale forte di risposta e riconoscenza su questa risoluzione.
Perciò chi lo vorrà potrà utilizzare l’elenco indirizzi email dei suddetti consiglieri e della giunta regionale ed inviare loro due righe, semplici ma sentite, di ringraziamento ed incoraggiamento.
Lo abbiamo detto tante volte e oggi lo ripetiamo:
LIBERTA’ è PARTECIPAZIONE
PARTECIPIAMO, RENDIAMOCI LIBERI !

Fonte: Liberascelta Liguria

20 Commenti

  1. Sono un medico napoletano, grazie Liguria. Grazie perché mi dai la speranza di poter decidere, di poter mantenere ancora fede al giuramento di Ippocrate.
    Forse nn tutti i medici ricordano di aver giurato di salvaguardare in qualsiasi circostanza e sempre e solo LA SALUTE del paziente!

  2. Grazie infinitamente.finalmente qualcuno ha ancora la coscienza per lottare per un diritto umano importantissimo la libertà di scelta.

  3. Finalmente qualcuno che mette al centro la salute dei bambini considerandoli individui e non GREGGE. Traltro la comunità Scientifica, tanto sbandierata dal ministro della sanità è molto divisa sulla utilità dei vaccini e sulla sua innocuità. I veri ricercatori, scienziati e liberi pensatori, come il premio Nobel Prof. Luc Montagnier, indica la pericolosità dei vaccini, mentre altri medici, uno su tutti il prof. Roberto Burioni, con interessi in società che detengono brevetti sui vaccini sostengono il contrario. Pensavo che in Italia fosse tutta corrotta e governata da interessi economici, forse mi sono sbagliato. Grazie al consiglio regionale della Liguria e ai sui rappresentante forse esiste ancora un lumicino di legalità e di ragione in Italia. Credo che il il PD oggi abbia ancora una volta dimostrato come non è più il partito della gente. RINGRAZIO TUTTI I LIGURI CHE SI SONO BATTUTI PER RIPRISTINARE LO STAYO DI DIRITTO, CONTRO UNA LEGGE COERCITIVA, CHE NON TROVA NESSUNA GIUSTIFICAZIONE SCIENTIFICA MA TROVA LA SUA RAGIONE DI ESSERE SOLO NEL CAMPO ECONOMICO.

  4. Viva Tutti I Liguri e la LIguria!!! Saprete di Almaviva, che aveva denunciato i Lavoratori per estorsione. Anche i Lavoratori hanno denuciato Almaviva per estorsione e l’hanno avuta vinta. Denunciare questi nemici della nostrra salute, e soprattutto quella dei Nostri Bambini, sia di chi ne ha, sia di chi non ne ha, non c’è differenza, i Bambini sono Patrimonio Preziosissimo di tutta la Nazione Stato Italia [non governi]
    per tentato Bambinicio di massa, praticamente tentata strage ? Un pensiero, un’idea tira l’altra, peggio delle ciliegie! Baci e Abbracci

  5. GRAZIE PER L’IMPEGNO, GIUSTO E CORAGGIOSO DI CHI VERAMENTE CI TIENE ALLA SALUTE DEI BAMBINI <3 <3 <3 LIBERTA' DI SCELTA CONSAPEVOLE !!!

  6. Grandi ! Questo dimostra che il buon senso può essere un forte legame anche tra persone che la pensano in modo diverso. Ovviamente escludendo quelli che votano a comando dei loro capi, senza pensare con la loro testa. Ma non si deve abbassare la guardia, quelli che vogliono distruggere non si fermano! Non bisogna fermarsi e andare avanti fino al punto in cui la legge scellerata non sia ritirata del tutto!

  7. SCUSATE IL 21 NOVEMBRE E’ TRASCORSO
    DA NOTIZIE CHE HO
    .
    GLAXO E LORENZIN HANNO VINTO.
    LA CORTE COSTITUZIONALE HA LEGITTIMATO LA LEGGE LORENZIN SUI VACCINI .
    MI HANNO INFORMATA MALE?GRAZIE A CHI POTRA’ DARMI NOTIZIE SUPPORTATE DA DOCUMENTAZIONE DEL PERCHE’ HANNO DECISO DI NON TENERE CONTO DELLE DENUNCE FATTE.
    PERSONALMENTE NE HO PRESENTATE DUE IL 26 SETTEMBRE SCORSO.
    HO 59 ANNI.MIO FIGLIO 30.LI HA FATTI TUTTI.ORA VIVE ALL’ESTERO DA QUATTRO ANNI.
    HO DUE PRONIPOTI UNA DI 8 MESI UNO DI DUE ANNI TREMO X LORO.
    HO AMICI CHE HANNO NIPOTINI TREMO PER LORO.
    RINGRAZIO CHIUNQUE POSSA DARMI AGGIORNAMENTI.
    BUONA CONTINUAZIONE
    Sonia Guiscardo

    3312934775 CELL
    031681337 FISSO
    famigliacorti@yahoo.it

  8. Complimenti al popolo ligure….
    Io non vivo in Liguria, pero’ siccome qui si parla di “diritti dei bambini di tutto il mondo” che siano liguri, calabresi, toscani ma anche africani, non importa la geolocalizzazione dell’iniziativa, l’importante e’ scuotere le coscienze popolari e non subire sempre passivamente tutte le idiozie che ci propongono!! Buona giornata a tutti.

  9. Pensate un po’ che qui in Trentino hanno tolto l’accesso ai buoni di servizio alle famiglie con bimbi non conformi… Ma vi rendete conto???? Evviva l’autonomia!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore, inserisci qui il tuo nome