Un ragazzo di 35 anni è stato ricoverato stamattina 9 novembre in condizioni serie al reparto di rianimazione dell’Ospedale Santo Stefano di Prato 2 giorni dopo la vaccinazione contro il Meningococco.

L’uomo è giunto al Pronto Soccorso del nosocomio pratese con forte emicrania, febbre alta e altri sintomi tipici della meningite.

L’ASL (non l’Ospedale, attenzione!), però, ha già escluso trattarsi di Meningite.

 

Il foglio illustrativo del vaccino antimeningoccico per adulti della Glaxo, il Mencevax, ci fa sapere che contiene porzioni purificate dei batteri della Meningite. Ad ognuno le proprie verifiche e considerazioni.

2 Commenti

  1. 35 anni, un ragazzo, gli sono appena spuntati i peli sul petto e ha fatto un vaccino contro il meningococco che contiene batteri di meningococco. Ma dai?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore, inserisci qui il tuo nome