Era malato, ma ha combattuto fino alla fine, come ha fatto durante tutta la sua vita, Giorgio Tremante, morto ieri a Verona (4 novembre 2017),  all’età di 76 anni.

Tremante, padre di quattro figli, due dei quali morti a causa del vaccino Sabin, Marco, primogenito, morto all’età di 6 anni, nel 1971 e Andrea, uno dei due gemelli che Giorgio aveva avuto successivamente,  colpiti da malattie respiratorie collegabili al vaccino, e un terzo Alberto,  gravemente disabile, sempre in seguito alla vaccinazione,  costretto ancora oggi  a utilizzare un respiratore automatico

Nel 1995 Giorgio Tremante, grazie alla legge 210/92 è riuscito a farsi riconoscere il nesso di causalità con il vaccino per la morte dei figli. Legge che lui stesso ha contribuito a far approvare.

A Verona, un giardino pubblico è stato intitolato ai fratelli Tremante

A dicembre è attesa la sentenza della Cassazione, ultimo grado del ricorso di Giorgio Tremante contro il Ministero della salute per i presunti danni da vaccinazione.

Giorgio purtroppo non potrà assistere all’evolversi della della causa. Noi vogliamo ricordarlo così, con un video in cui lui stesso racconta la sua storia con tanta forza e dignità.

Un pensiero va ad Alberto e Luca, i suoi figli ai quali ci stringiamo con affetto.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore, inserisci qui il tuo nome