Buongiorno, sono l’Avv. Marcello Stanca e vi scrivo in qualità di Presidente Nazionale dell’Associazione per Malati Emotrasfusi e Vaccinati .

Vi informo che il giorno 21 novembre è stata fissata innanzi alla Corte Costituzionale a Roma l’udienza pubblica per discutere la sospensiva e l’annullamento del decreto Lorenzin e della legge di conversione nr. 119/2017 che impone obbligo di vaccinzione per asili e scuole di ogni ordine e grado.

Mi sono fatto promotore di una manifestazione nazionale di solidarietà a sostegno del ricorso della Regione Veneto conro il Ministro Lorenzin ed il Parlamento che ha votato la fiducia al decreto.

La Questura di Roma ha autorizzato la manifestazione per il giorno 21 novembre ore 14-19.30 a Roma, Piazza Bocca della Verità, zona Circo Massimo.
Mi hanno comunicato adesione tutte le maggiori e più rappresentative associazioni di danneggiati da vaccinazioni e sostenitrici della Libertà di Scelta.
Ho ricevuto la conferma di partecipazione daL veronese, Giorgio Tremante, padre di Alberto, che ha subito la triplice disgrazia di veder danneggiati da vaccinazione obbligatoria ben tre figli, unico caso al mondo di triplice offesa sanitaria.

Purtroppo Giorgio é venuto a mancare la notte scorsa. É stato chiamato in cielo. Ha raggiunto i suoi due figli e la loro mamma.

Ho avuto l’onore di assisterlo come avvocato nella battaglia amministrativa e giudiziaria per fargli riconoscere l’indennizzo previsto dalla legge 210 /92 per i tre figli danneggiati da vaccino .

Abbiamo combattuto insieme nelle piazze, sempre fianco a fianco con Alberto innanzi al Tribunale di Verona, al Tar Lazio, al Consiglio di Stato ed alla Corte Costituzionale, ottenendo grandi successi per tutti i danneggiati.

Grazie a Lui il Tar Lazio ha obbligato lo Stato a formare una graduatoria di tutii i danneggiati da vaccinazioni, aggiornata ogni sei mesi, ed ha conferito oltre 600 indennizzi per danni da vaccinazione. Grazie alla esperienza di Giorgio il Veneto ha limitato l’obbligatorietà delle vaccinazioni dal 2008.

Giorgio ha anche costituito a Verona, prima di ogni altro un’associazione per la tutela dei danneggiati , ALV Associazione Lesi da Vaccino, poi la Fondazione Marco e Andrea Tremante, in memoria dei figli deceduti per vaccinazione, ed ha ottenuto dall’Amministrazione che nel giardino pubblico di Verona sia stata posta una lapide in memoria di Marco e Andrea, deceduti a causa di vaccinazione obbligatoria.

Nessuno ha sofferto più di lui e della sua famiglia gli effetti collaterali della vaccinazione obbligatoria , ma nessuno ha lottato più di lui nonostante la triplice ferita di padre, per portare alla luce una verità tanto dolorosa quanto scomoda per le autorità sanitarie.

Ha pubblicato il libro “Maggiorenne e Vaccinato” nel quale racconta la sua storia e le sue vittorie.

E’ stato ricevuto dal Papa Giovanni Paolo II e dal presidente della Repubblica Scalfaro.

Ritengo che Giorgio Tremante merita un doveroso tributo per aver vissuto con coraggio esemplare l’aggressione sanitaria dello Stato ed aver trovato la forza di reagire e di testimoniare la verità.
Dedicherò quindi a Giorgio ed Alberto , con piacere immenso, la manifestazione organizzata a Roma il giorno della udienza in Corte Costituzionale.

Esprimo tutto il mio affetto per Alberto Tremante e la sua famiglia, sicuro che Giorgio continuerà dal cielo a trasmettere nei cuori dei genitori , che scelgono di essere consapevoli ed informati di ogni rischio sanitario., tutta la forza di cui è stato capace in vita, in difesa della Verità degli effetti collterali dei vaccini e per il riconoscimento legislativo della Libertà di Scelta dei trattamenti sanitari.

Ho deciso pertanto di dedicare a Giorgio Tremante la manifestazione nazionale del 21 novembre a Roma , per la Libertà di Scelta contro gli obblighi vaccinali, le sanzioni , e contro le esclusioni dei bambini e ragazzi dagli asili e dalle scuole.

Il Presidente AMEV Firenze

Avv. Marcello Stanca

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore, inserisci qui il tuo nome