In questi giorni stiamo assistendo ad un clamoroso dietrofront della stampa mainstream in merito alle vaccinazioni obbligatorie.

Il 2017 al momento verrà tristemente ricordato come un anno di buio mediatico totale sulle vaccinazioni obbligatorie in cui non un solo giornalista delle testate nazionali e locali (eccetto questa testata) si è concesso il lusso di fare il giornalista, limitandosi a riportare pedissequamente qualsiasi velina loro imposta sotto dettatura dalle istituzioni mediche, senza approfondire le numerose recenti morti infantili spacciate sempre come fatalità dalle istituzioni mediche, addirittura a causa di latte e biscotti o della malaria, senza sentire più campane e senza nemmeno provare a chiedere alle famiglie se per caso i loro bambini avessero fatto i vaccini qualche giorno prima della loro tragica e “casuale” morte.

Ebbene in questi giorni, finalmente, la carta stampata ricomincia a fare servizio pubblico (ricordiamo che i giornali prendono ingenti finanziamenti pubblici) ed a pubblicare, nientepopodimeno che, notizie dei gravissimi errori vaccinali, delle divisioni nel mondo sanitario sulle vaccinazioni obbligatorie, dell’imprevisto (per il Governo) calo delle vaccinazioni addirittura del 50% a Novara, della disertazione di massa delle famiglie torinesi degli appuntamenti vaccinali, della guerra di trincea negli ambulatori, di un’altra grande risposta organizzata contro la liberticida legge Lorenzin, del calo nazionale delle vaccinazioni (addirittura da Repubblica!), dell’incredibile flop dell’obbligo vaccinale,  dell’incostituzionalità dell’obbligo vaccinale di massa, della ribellione generale dei dirigenti scolastici, delle prenotazioni e dei successivi rifiuti del 50% di bambini a Treviso, delle vaccinazioni saltate a Pisa senza avviso alle famiglie, della disapplicazione della legge da parte dei sindaci in Trentino, del 28% di bambini non vaccinati nel distretto di Macerata, dell’errore del Governo a dare priorità assoluta ed esclusiva ai vaccini quando invece l’emergenza vera è la sanità pubblica allo sfascio (ancora Repubblica!!!!), dell’appello ASL snobbato a Biella con 3 famiglie su 4 non pervenute, dell’immane abbandono degli ambulatori a Vercelli, addirittura del ricorso collettivo del Codacons contro le circolari del governo, della nota di protesta della Fnomceo (Federazione degli ordini dei medici) che attacca la ministra della Salute perché la Federazione è stata esclusa dai tavoli istituzionali previsti sulla Sanità. A proposito di quest’ultima notizia, l’articolo prosegue: “E in effetti la Lorenzin non mostra molta gratitudine, visto l’impegno profuso dalla Fnomceo per sostenere il decreto vaccini, e punire con la radiazione i medici che lo hanno criticato“. Vuoi vedere che questa svolta epocale della Stampa è riconducibile a questa rivolta della FNMOCEO?

Sottolineiamo anche il vastissimo spazio insolitamente dedicato alla colossale riscossa civile e pacifica del popolo catalano, che ha avuto l’invidiabile forza e lungimiranza di resistere alla tentazione di rispondere, con altrettanta violenza, a quella inaudita ed ingiustificata posta in essere dalla polizia nei suoi confronti.

Insomma, in questi giorni, dopo un anno, stiamo avendo la percezione di vivere in un paese un po’ più libero.

Ci piace pensare che codesto segnale sia conseguenza dell’afflato di libertà che sta attraversando il Paese ed il mondo intero e della sempre più informata, attenta e responsabile opinione pubblica.

Non vorremmo, invece, immaginare che i giornalisti ed i loro editori stiano così agendo per paura. Paura dell’inesorabile stillicidio e declino della lunga serie di governi non eletti ed imposti da pochissimi noti “filantropi” e potentissimi filibustieri.

Il bavaglio ai social in Germania è realtà e l’Italia la seguirà a ruota.

Toccherà, dunque, ai giornali salvare la libertà di informazione.

7 Commenti

  1. GRAZIE ASPETTAVO CHE UN GIORNALE FACESSE QUALCOSA TUTTI DOVREBBERO DIRE LA VERITÀ
    SE IL POPOLO SUBISCE LA DITTATURA ANCHE VOI NON SARETE PIU LIBERI
    LA LEGGE DE BAVAGLIO 2015 2016 HA AVUTO I SUOI EFFETTI
    BISOGNA FAR SAPERE AL POPOLO CHE L ACCORDO RENZI GLAXO HA IMPOSTO 12 VACCINI PER SPERIMENTAZIONI SUI NOSTRI FIGLI
    SOLO PER DENARO QUESTO VA DETTO HANNO SVENDUTO L ITALIAIL NOSTRO GOVERNO NON CONTA PIU NULLA RICEVE ORDINI DAL GRUPPO BILDIBERG E COMMISSIONE TRILATERALE UNA PARTE DEI NOSTRI POLITICI NE FANNO PARTE.TERRIBILE TOGLIERE LA SOVRANITÀ AL POPOLO ECCO SPIEGATO LA MONETA UNICA CHE TUTTA L EUROPA NON SIA PIU SOVRANA.METTENDO LA GENDARMERIA EUROPEA GIA APPROVATA DAL NOSTRO GOVERNO DEVLASSANO I CARABINIERI E SOTTOMESSI A QUESTA NUOVA POLIZIA MI APPELLO ALLA PARTE SANA DEI GIORNALISTI DI RITORNARE A SCRIVERE LA VERITÀ SOLO LA VERITÀ. SO CHE LORO SANNO TUTTO
    MA QUESTA SITUAZIONE ROVINERÀ ANCHE LORO I LORI FIGLI ,I NIPOTI , AVRETE LA COSCIENZA SPORCA NESSUNO VI PERDONERA NE LA CHIESA E DIO SARA LA VOSTRA COSCIENNZA A GIUDICARVI .HO COMPASSIONE PER VOI. GESU’ DICEVA LORO NON SANNO COSA FANNO. MA OGGI VOI LO SAPETE BAMBINI CHE MUOIONO O SI AMMALANO I VACCINI SONO SPORCHI ECC…

    DOTT MONTANRI E LA DOTT GATTI CHE SONO TRA I MIGLIORI SCIENZIATI VENGONO PERSEGUITATI TOLTO IL MICROSCOPIO PER NON FARLO PIU LAVORARE. MA IL BENCE VINCE SUL MALE L AMORE É PIÙ FORTE .NOI DIFEMDIAMO LA LIBERTÁ CHE I NOSTRI NONNI E PADRI HANMO COMBATTUTO
    SE HANNO ANCORA UN PO’ DI DIVINITÀ SE NE DEVONO ANDARE IL10 OTTOBRE L ITALIA È A ROMA GRAZIE TI AUGURO TANTO BENE E MOM FERMARTI STAIVICIMO AL TUO POPOLO FILOMENA

    SCUSA DEGLI ERRORI MA NON. È LA MIA EPOCA SONO UNA NONNA UNA MADRE
    CHIEDO LIBERTÁ PER ME E PER LE GENERAZIONI FUTURE

  2. Io da luglio ho smesso di leggere Repubblica, che era il mio quotidiano preferito, quando ho constatato che non aveva speso una parola per le proteste di piazza, pacifiche, contro la legge Lorenzin. Mi auguro che molti abbiano smesso di leggere giornali così evidentemente propensi a scrivere solo ciò che, secondo chi ci governa, dobbiamo sapere.

  3. questo 2017 è stato terribile, per la censura, e la legge 119 è stato un esempio di legge liberticida e anche stupida, perchè porta l’effetto oposto…come gli Stati evoluti ben sanno…..non voglaim vivere in un Paese non libero, con dittature folli a livello medico.

  4. Per me 12 vaccini sono una cosa che non sta ne in cielo ne in terra e mai li avrei fatti fare ai miei figli. Questi sono soltanto altri calvari che si aggiungono a quello di Gesù.
    Il mondo continua a essere assassino. Il solo scopo del male sul bene. Speriamo che presto finisca questa ondata di odio su ciò che è giusto e vero.

  5. Chiedo che ci sia a preparare la siringa con i vaccini obbligatori e sia presente alla vaccinazione del figlio/figlia Lorenzin un medico libero!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore, inserisci qui il tuo nome