Quando la fantasia non ha limiti.

Accade in Veneto: le scuole stanno mandando via ProVax convinti. Genitori che non sapevano nulla, per lavoro o ferie o disinteresse non si erano informati e hanno trovato muri di pietra eretti da dirigenti, definiti sceriffi.

Così anche i ProVax contattano un’associazione, che dal 1993 combatte per la libertà vaccinale, Corvelva, per chiedere aiuto.

1 commento

  1. Ah ah ah

    Direi ottimo!!! Chissà che si convertano pure loro al percorso della Liberta e Verità….ma.li aiutiamo o lasciamo che se la smazzano??!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore, inserisci qui il tuo nome