Il 28 luglio 2017 a Montecitorio alcuni parlamentari del PD (compresa, in seguito, anche la marchigiana Irene Manzi http://www.cronachemaceratesi.it/2017/07/28/no-vax-aggredisce-deputati-pd-lonorevole-manzi -clima-fanatico / 994004 /) sbraitavano sulla stampa di agguato e aggressione con calci, pugni e sputi.

Poche ore dopo la Polizia smentiva i calci, i pugni e gli sputi ed i deputati non sporgevano denuncia ( Corriere della Sera del 29 luglio 2017 https://www.pressreader.com/italy/corriere-della-sera/20170729/281505046292058 ). I calci, i pugni e gli sputi erano inesitenti, inventati, falsi.

Ieri, 8 agosto 2017, presso l’aula consiliare della Regione Marche, è stata discussa ed approvata la Proposta di Legge n. 95/2016, che prevedeva l’obbligo di vaccinazione in Regione per i soli bambini dei nidi (proposta, ovviamente, modificata perché sovrapposta alla legge n. 119/2017).

Durante il dibattito l’Assessore Moreno PIERONI ha pubblicamente insultato i genitori, presenti e non, dando loro degli “IDIOTI” perché “si permettono di documentarsi da soli, anziché rivolgersi ed affidarsi ciecamente ai loro pediatri e medici“.

Nel corso dell’Assemblea un deputato del PD, tal Volpini, ha denunciato alla stampa un’altra aggressione con accerchiamento, avvitamento, doppio salto mortale e solenni insulti rivolti ad una mamma, tanto favorevole all’obbligo indiscriminato di massa da filmare col cellulare (ma non era vietato?) tutti gli interventi dei suoi benefattori.

L’aggressione sarebbe avvenuta “fuori dall’aula“, “durante la seduta“, “sulla conclusione del dibattito” e “a margine della sala” secondo l’ANSA e Cronache Ancona http://www.ansa.it/marche /notizie/2017/08/08/vaccini-pdmamma-aggredita-verbalmentein-consiglio-marche_85272cb8-d64f-41ea-b55c-3c7ae9f792f2.html .

https://www.cronacheancona.it/2017/08/08/vaccini-obbligatori-approvata-la-legge-regionale-tra-le-proteste-dei-free-vax/46350/

Insomma, tutti concordi nello scrivere che la presunta aggressione sarebbe avvenuta all’esterno dall’aula cioè in area costantemente presidiata da carabinieri e polizia (come, peraltro, anche dentro l’Aula, dove, in più, c’erano guardie giurate e Digos; quindi mancavano solo Esercito e Guardia Costiera).

Tutti i numerosi testimoni presenti e la stessa ANSA (come trascritto a conclusione del suindicato articolo) hanno visto i carabinieri e la polizia costantemente all’esterno dell’Aula!

Quindi siamo a cavallo:

  1. L’insulto di Pieroni (“idioti!”) è già certezza e storia poichè rivolto da un deputato del PD a più di 10 milioni di genitori durante una pubblica discussione in aula, presumo registrata;
  2. L’insulto di cui parla Volpini sarebbe avvenuto fuori dall’aula davanti alle forze dell’ordine ed i numerosi testimoni presenti. Quindi anche qui, come i calci, i pugni e gli sputi di Montecitorio, sapremo presto la verità. Stay tuned.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore, inserisci qui il tuo nome